Via Colle Verde, 5 - Varese

Editoriale evento 12/05/2016 - Sala meeting Rds Varese

Editoriale evento 12/05/2016 - Sala meeting Rds Varese

Nonostante le avverse condizioni meteorologiche che ricordavano più una fredda giornata autunnale, l'affluenza al seminario Soluzioni Nuove per una Nuova Amministrazione Digitale è stata numerosa e decisamente interattiva. Sono intervenuti rappresentanti di ogni settore comunale di diversi comuni della provincia e non solo: responsabili e istruttori degli uffici tecnici ma anche segretari comunali, assessori, responsabili CED, degli uffici tributi e dell'area segreteria e affari generali.

Dopo l'avvio tenuto dal Dott. Ruggero Beretta, Project Manager di Starch, dedicato esclusivamente alle scadenze imminenti previste dal governo e alle novità tecnologiche apportate ai loro prodotti, collaudatissimi nel campo dell'Edilizia Privata, abbiamo dato spazio ad un vivace dibattito sulle problematiche di integrazione dei programmi con svariati sistemi di protocollazione, vero "punto dolente" per i Comuni nella gestione della presentazione di istanze in digitale da parte del cittadino, insieme ad una normativa poco chiara che lascia spazio a numerose interpretazioni, a volte anche diverse ma ognuna con un fondo di verità.
L'intervento del nostro CEO Andrea Marella ha chiarito come il sistema alla base dei nuovi prodotti Starch, ovvero i Workflow, siano di fondamentale importanza per i comuni grandi, dove la gestione di un Ufficio Tecnico con decine di istruttori è articolata e complicata, ma anche e soprattutto per i comuni di medie e piccole dimensioni poiché questo sistema, tramite una semplicissima dashboard, permette di avere sempre sotto controllo i vari passaggi dell'istruttoria senza che le scadenze vengano perse di vista dall'impiegato che nelle piccole realtà è spesso unico e responsabile di svariati procedimenti e attività.
Il suggerimento proposto è iniziare con Workflow semplici, caratterizzati solo dalle milestones, ovvero le pietre miliari, i passaggi fondamentali e indispensabili di un'istruttoria, per prendere confidenza con il nuovo strumento di lavoro per poi elaborare, col tempo, Workflow più complessi e completi che gestiscono nel particolare tutti i passaggi.

  • C360_2016-05-11-17-44-58-093
  • C360_2016-05-12-09-31-41-289
  • C360_2016-05-12-11-10-22-882

Presente in sala anche l'Arch. Gianluca Gardelli, Dirigente Area IX Gestione del Territorio del Comune di Varese, che è intervenuto portando la propria testimonianza relativa alla completa digitalizzazione dell'Ufficio Tecnico, avvenuta ormai da qualche anno. Illustrando le difficoltà iniziali, che qualsiasi cambiamento drastico comporta, ma soprattutto le soluzioni trovate e concordate con un perfetto lavoro di squadra tra noi e gli sviluppatori per far fronte a ogni esigenza del Comune e per risolvere qualsiasi problematica, e descrivendo i vantaggi che questo passaggio ha portato, prima di tutto l'abbandono del cartaceo e la possibilità di investire il tempo in attività diverse dal semplice caricamento dati, ha sicuramente chiarito molti dubbi a tutti quei comuni ancora incerti e diffidenti nei confronti delle novità proposte.
E' evidente che a breve cambierà il modo di lavorare, non solo all'interno però degli uffici tecnici comunali. Sarà un cambiamento che toccherà qualsiasi settore ovvero qualsiasi istanza che un cittadino presenterà in comune. L'Architetto Gardelli ha così introdotto il nuovo capolavoro firmato Starch: lo Sportello Civico.
E' lo strumento attraverso il quale il cittadino, senza recarsi in comune, può conoscere i procedimenti gestiti dagli uffici comunali, accedere alla modulistica di settore, presentare telematicamente una pratica e consultare in tempo reale lo stato del proprio procedimento, semplicemente collegandosi e registrandosi al portale tramite un qualsiasi browser. Come per il settore Edilizia Privata, le pratiche presentate tramite lo Sportello Civico sostituiscono completamente la presentazione in formato cartaceo. Starch propone anche Dinamo che gestisce il backoffice delle istanze presentate, attraverso i Workflow, esattamente come per Archiweb, di modo che i passaggi da compiere e le scadenze da rispettare siano sempre monitorati.

Al termine del meeting,chiariti gli ultimi dubbi e dopo gli ultimi confronti, ci siamo trasferiti nella bellissima e suggestiva location della Ca' dei Santi per il pranzo offerto da RDS a tutti coloro che sono intervenuti. Il ristorante dispone di un'ampia ed elegante sala per i ricevimenti dove la discussione e il confronto tra le diverse realtà è proseguito durante il pranzo a base di ricercate varietà gastronomiche tra piatti freddi e caldi, proposte originali e preparate con prodotti del territorio.

  • IMG_8506
  • IMG_8514
  • img1_RelaisCadeiSanti_1453225266

A tutti coloro che hanno partecipato è arrivato chiaro il messaggio che siamo pronti ad affrontare questa nuova sfida e che per farlo disponiamo dei più moderni e ricercati prodotti che garantiranno davvero una rivoluzione e un miglioramento nel modo di lavorare. Vista la scadenza imminente dell'11 agosto, il nostro staff specializzato è a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento e soprattutto per concordare appuntamenti presso la Vostra sede comunale per approfondimenti, analisi delle Vostre attuali situazioni e presentazioni dei prodotti.